No al rapporto Lunacek! #LunacekNO

Petizione a:: Membri del Parlamento Europeo

 

No al rapporto Lunacek! #LunacekNO

chiuso
0500.000
  221.362
 
221.362 people have signed.

No al rapporto Lunacek! #LunacekNO

Martedì 4 febbraio il Parlamento Europeo ha approvato la seconda risoluzione alternativa del rapporto Lunacek, sostanzialmente identica al documento originale. Le più di 200.000 firme raccolte da CitizenGO non sono riuscite a convincere gli eurodeputati del valore della famiglia, della libertà di opinione e di educazione e dell'universalità dei diritti umani. Grazie comunque a tutti i firmatari.

Non appena subita la disfatta del Rapporto Estrela, i parlamentari europei di estrema sinistra hanno cominciato subito a lavorare sulla loro prossima iniziativa, il "rapporto Lunacek". Con il vostro aiuto, com'é stato per il Rapporto Estrela possiamo respingere anche questo progetto.

Il 3 febbraio, il Parlamento Europeo sarà chiamato a votare sul cosiddetto Rapporto Lunacek, ufficialmente conosciuto come "la roadmap europea contro l'omofobia e le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e l'identità di genere" (2013/2183).

Adottato dalla Commissione parlamentare europea per i diritti civili (LIBE), il Rapporto Lunacek rappresenta un sorprendente e spudorato tentativo degli attivisti LGBT per stravolgere il senso di ciò che si intende per diritti umani fondamentali. Tuttavia, l'opinione della Commissione LIBE non riflette affatto l'opinione di tutti i membri del Parlamento.

ll Rapporto Lunacek impone i "Principi Yogyakarta" come ordinamento giuridico dell'Unione Europea. Nei principi Yogyakarta, gli attivisti LGBT affermano falsamente che "i diritti speciali per i gay sono compresi nei diritti umani universali" e che tutti i 120 diritti speciali per la comunità gay devono essere imposti al fine di soddisfare a livello internazionale i requisiti di diritti umani riconosciuti. Il Rapporto Lunacek impone una radicale reinterpretazione e manipolazione dei diritti umani. Ma vediamo concretamente.

Il relatore, Ulrike Lunacek, attivista LGBT e femminista, membro del Parlamento Europeo (e del partito dei Verdi austriaco), e vicepresidente dell'intergruppo per i Diritti LGBT. Nel 2013 la Lunacek propose insieme ad altri un emendamento che tentava di legittimare la pedofilia invocando la necessità di una "educazione sessuale interattiva e libera da taboo" per i bambini.

Qual'è il fine della Roadmap dell'Unione Europea? Le finalità create per supportare l'esistenza della UE Roadmap traggono pesantemente in inganno. L'attuale UE Roadmap esiste solamente per proteggere i diritti delle persone con disabilità. Ma la lobby LGBT sta tentando di pervertire l'intento originale della Roadmap non usandola per stabilire trattamenti equi, ma piuttosto per conferire privilegi speciali. È sconcertante vedere come la lobby LGBT stia velocizzando la propria agenda a spese delle persone con disabilità.

Qual'è il contenuto della risoluzione della Roadmap? L'intento di questa risoluzione è "la queering (omosessualizzazione) istituzionale dei diritti umani". Se verrà adottata, le Istituzioni dell'UE e gli stati membri dovranno impegnarsi in una conversione totale all'omosessualismo. Il Rapporto Lunacek include un meccanismo di veto al livello europeo che favorisce le comunità LGBT in questo senso: non potranno esserci future legislazioni europee che contraddicano gli interessi degli attivisti gay e lesbiche. Si può quindi abusare politicamente della Roadmap per obbligare gli Stati Membri ad approvare il "matrimonio" tra persone dello stesso sesso. Coppie formate da persone dello stesso sesso in tutti gli Stati Membri avranno accesso all'adozione, alla fecondazione in vitro e alla maternità surrogata. La Roadmap dell'UE garantirà libertà di associazione e espressione agli attivisti gay e combatterà l'incitamento alla discriminazione e ai crimini d'odio per azzittire le critiche all'omosessualismo e all'attivismo LGBT. Facendo questo il Parlamento Europeo vuole far applicare all'UE e agli Stati Membri un doppio standard: libertà di espressione illimitata per la comunità gay, ma libertà d'espressione ristretta per possibili critici. Nessuna proposta è stata fatta per proteggere i diritti dei genitori ad educare i loro figli e per proteggere i bambini dalla propaganda omosessualista, o il diritto all'obiezione di coscienza.

Il Rapporto Lunacek manifesta quindi il suo vero intento, cioè quello di pressare gli Stati Membri affinché provvedano a fornire il riconoscimento giuridico ai "matrimoni" tra persone dello stesso sesso. Tutto ciò è fatto in una modalità insidiosa e occulta, ad esempio richiedendo il riconoscimento automatico e rendendo effettivi tutti i documenti di status civili. In pratica, questo significherà che gli Stati Membri in cui i "matrimoni" tra persone dello stesso sesso non sono riconosciuti dalla legge dello Stato saranno obbligati dalla legge dell'UE a riconoscere il "matrimonio" tra persone dello stesso sesso già approvato in altri Stati Membri.

ll Rapporto Lunacek inoltre sollecita l'UE a esercitare influenza politica sull'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) affinché l'omosessualità sia rimossa dalla lista dei disordini mentali e comportamentali. Questo rappresenta un sorprendente tentativo di interferenza sulla libertà della scienza e della ricerca scientifica da parte di istituzioni politiche.

Crimini d'odio sono commessi dagli stessi attivisti gay: in tutta l'UE esiste un ben documentato aumento dei "crimini d'odio" commessi da sedicenti "attivisti dei diritti omosessuali" contro i loro oppositori. L'adozione di una specifica "Roadmap" per isolarli come un gruppo minoritario che necessita di speciali privilegi non riflette la realtà. 

Ogni volta che un utente firmerà questa petizione di CitizenGO, verrà inviata una e-mail ad alcune figure chiave del Parlamento Europeo (Joseph Daul, Nigel Farage, Francesco Enrico Speroni, Martin Callanan, Manfred Weber, Jozsef Szajer e Ashley Fox), con la richiesta di votare contro questo documento nella seduta del prossimo 3 febbraio.


+ Letter to:

This petition is...

Closed!

Alternative Resolution on Lunacek Report

Caro onorevole,

il rapporto Lunacek prevede speciali privilegi per le persone LGBT con la scusa di combattere le discriminazioni. Una sua approvazione comporterebbe un'intrusione ideologica nelle politiche degli Stati membri in tema di famiglia, educazione sessuale, fecondazione assistita, adozioni. Ti chiedo di votare contro questo documento.

___________

Dear MEP,

Lunacek Report provides special privileges for LGBT people under the guise of fighting discrimination. If approved, it will imply an ideological intrusion in member States policies about family, sexual education, IVF and adoptions. I ask you to vote against it.

Cordialmente

No al rapporto Lunacek! #LunacekNO

Firma subito questa petizione!

0500.000
  221.362
 
221.362 people have signed.