Fermare la sponsorizzazione del gender, favorire invece la famiglia

Destinatario: Consiglieri comunali dell'opposizione (Bologna)

 

Fermare la sponsorizzazione del gender, favorire invece la famiglia

0500
  419
 
419 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 500 firme.

Fermare la sponsorizzazione del gender, favorire invece la famiglia

Il sindaco Merola e i bimbi: gender dappertutto
La Giunta Comunale di Merola continua a spendere denaro pubblico per foraggiare le mille associazioni vicine al socialismo ma, tra tutte, le associazioni che diffondono l'ideologia omosessualista non mancano mai.

Dal 19 al 30 novembre il Comune ha sponsorizzato la "Città delle bambine e dei bambini".
Tra le iniziative per influenzare i nostri figli c'è “Tante storie tutte bellissime” (Centro di Documentazione Cassero e Famiglie Arcobaleno) e la tristemente nota “Una bambola per Alberto” (vedere http://www.notizieprovita.it/filosofia-e-morale/una-bambola-per-alberto-...).

Merola e le maestre. Lavaggio del cervello alle maestre comunali.
Per essere sicuri del risultato che si prefiggono, gli amministratori comunali usano i nostri soldi anche per indottrinare le maestre: all'interno del piano di formazione (http://iesbologna.it/piano-formazione-20162017/) è stato infilato, come al solito occultamente, il corso "Facciamo la differenza", inteso a "educare alle differenze e al rispetto delle diversità; insegnare a riconoscere gli stereotipi legati all’identità di genere".

Non si deve usare il denaro pubblico per sostenere iniziative che vogliono distruggere la famiglia!
Lo spazio lasciato a chi non la pensa come loro è minimo.
Queste sponsorizzazioni alla galassia che gravita attorno all'arcigay è costante, potente, fatta in modo nascosto: biblioteche comunali, i set ed i centri gioco hanno offerte di questo tipo sempre gestite da associazioni lgbt.
Ma tutto questo non è nel comune sentire e nella storia della nostra città.

Basta con la discriminazione della famiglia naturale!

Questa petizione è stata creata da un cittadino o un'associazione non affiliati a CitizenGO. CitizenGO non è quindi responsabile dei suoi contenuti.
+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your email
Please enter your country
Please enter your zip code
CitizenGO proteggerà la tua privacy e ti terrà informato su questa campagna e sulle altre.

Destinatario: Consiglieri comunali dell'opposizione (Bologna)

Gentile Consigliere,

le chiedo di monitorare e tentare di fermare le attività del Comune in tema di famiglia: anche di recente sono state finanziati incontri e progetti pro-gender in occasione degli eventi relativi alla "Città delle bambine e dei bambini".

La stessa cosa avviene surrettiziamente per la formazione delle maestre delle scuole materne IES, con il corso "Facciamo la differenza", inteso a "educare alle differenze e al rispetto delle diversità; insegnare a riconoscere gli stereotipi legati all’identità di genere".

La ringrazio per quanto vorrà fare e spero di averne notizia, magari sulla stampa locale.

Cordialmente

Fermare la sponsorizzazione del gender, favorire invece la famiglia

Firma subito questa petizione!

0500
  419
 
419 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 500 firme.