Liberate Meriam!

Petizione rivolta all'ambasciatore del Sudan in Italia

 

Liberate Meriam!

victory
0500.000
  311.157
 
311.157 people have signed.

Liberate Meriam!

Meriam Yahia Ibrahim Ishag è una donna sudanese di 27 anni. La donna e il marito Daniel professano la religione cristiana, ma secondo il diritto islamici Meriam, in quanto figlia di un musulmano, è colpevole di apostasia (in quanto si è professata cristiana) e di adulterio (in quanto il suo matrimonio non è considerato valido).

Nei giorni scorsi, era stata condannata all'impiccagione e a 100 frustate. Il caso di Meriam ha profondamente scosso l'opinione pubblica mondiale, con l'intervento diretto o indiretto di numerose ambasciate occidentali e organizzazioni non governative a difesa della libertà di religione e della vita della donna. In Italia, l'hashtag #meriamdevevivere lanciato dal quotidiano Avvenire ha riscosso un enorme successo.

Qualche giorno fa, Meriam ha dato alla luce sua figlia Maya. Le autorità sudanesi le hanno concesso una proroga di due anni, durante i quali verrà svolto un nuovo processo. Ma se la sentenza sarà confermata, dopo questo periodo di tempo Meriam sarà condannata a morte.

Meriam vive rinchiusa in cella con il suo primogenito di due anni e con le catene alle caviglie. Dopo il parto, ha potuto passaro solo qualche minuto con Maya, dopodiché è stata nuovamente  incatenata. Le autorità sudanesi hanno proposto a Meriam e al marito l'abbandono della fede cristiana in cambio della libertà della donna, ma Meriam si è sempre rifiutata di abiurare la propria fede.

Tutte le firme raccolte con questa petizione di CitizenGO verranno consegnate all'ambasciata del Sudan a Roma, per chiedere la liberazione di Meriam e il rispetto della libertà di professare liberamente il proprio credo per tutti, anche per i cristiani.

Ogni volta che un utente firmerà questa petizione, il nostro sistema invierà un messaggio di posta elettronica all'ambasciatrice del Sudan in Italia, Amira Daoud Hassan Gornass, contenente il testo scritto qui a destra.

+ Letter to:

This petition is...

Victory!

Libertà per Meriam Yahia Ibrahim Ishag

Cara ambasciatrice,

la vicenda di Meriam Yahia Ibrahim Ishag, la donna sudanese cristiana condannata ingiustamente per apostasia e adulterio, mi ha profondamente colpito e addolorato.

Le chiedo di impegnarsi per permettere a Meriam e al suo bambino di uscire dal carcere e tornare a casa al più presto. Inoltre, le chiedo di adoperarsi per un maggior rispetto in Sudan della libertà religiosa di tutti i credenti, anche dei cristiani.

Cordialmente

Liberate Meriam!

Firma subito questa petizione!

0500.000
  311.157
 
311.157 people have signed.