Apple e Amazon: smettete di finanziare l'industria dell'aborto

Proteggiamo i nascituri dalle politiche mortifere delle multinazionali

 

Apple e Amazon: smettete di finanziare l'industria dell'aborto

Apple e Amazon: smettete di finanziare l'industria dell'aborto

0100,000
  85,580
 
85,580 have signed. Let's get to 100,000!

Amministratori delegati internazionali come Andy Jassy di Amazon e Tim Cook di Apple pensano di poterla fare franca, sostenendo l'agenda della sinistra radicale e l'industria dell'aborto.

Promuovono l'agenda LGBTQ, impongono l'ideologia gender ai bambini e ora pagheranno direttamente i loro dipendenti per aiutarli ad abortire.

Amazon si è unita a un elenco di aziende internazionali, tra cui Apple, Citigroup, Uber e Lyft, annunciando che pagherà fino a 4.000 dollari al personale degli Stati Uniti che si recherà ad abortire. È probabile che i pagamenti per l'aborto vengano effettuati anche in altri Paesi, ma all'insaputa dell'opinione pubblica.

Per questi amministratori delegati internazionali, essere in linea con la lobby abortista è più importante che sostenere le famiglie, le giovani coppie e le madri in difficoltà. Uccidere bambini innocenti è una delle loro nuove priorità.

L'industria dell'aborto ha prosperato grazie alla sua alleanza con entità della sinistra radicale in tutto il mondo.

E queste alleanze hanno contribuito a porre fine alla vita di milioni di bambini mai nati che sarebbero vivi oggi se non fosse per la loro agenda mortifera.

In tutto il mondo più di un milione di bambini all'anno vengono abortiti.

E questa politica che prevede di pagare il viaggio ai propri dipendenti per abortire aumenterà il numero di vite spezzate.

Se i cittadini pro-life non prendono posizione ora contro le politiche che sostengono l'industria dell'aborto, altre organizzazioni internazionali seguiranno la stessa linea nel prossimo futuro.

Ecco perché è così importante che i cittadini pro-vita di tutto il mondo si alzino ora per difendere il diritto alla vita, primo fra tutti i diritti!

Firma subito la petizione per mandare un messaggio diretto agli amministratori delegati delle multinazionali affinché pongano fine a questa orribile politica abortista.

Maggiori informazioni:
 
E AMAZON VARA IL BENEFIT AZIENDALE PER CHI ABORTISCE (Famiglia cristiana)
https://www.famigliacristiana.it/articolo/e-amazon-vara-il-benefit-aziendale-per-chi-abortisce.aspx
 
Vuoi abortire? No problem, paga Amazon (Il Timone)
https://www.iltimone.org/news-timone/vuoi-abortire-no-problem-paga-amazon/
 
Usa, da Amazon a Meta: le aziende che pagheranno le spese di viaggio per l’aborto (Skytg24)
https://tg24.sky.it/mondo/2022/06/26/aborto-usa-aziende-spese-viaggio#00


0100,000
  85,580
 
85,580 have signed. Let's get to 100,000!

Complete your signature

Sign this petition now!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Please select an option:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

BASTA FINANZIAMENTI ALL'INDUSTRIA ABORTISTA

Ho appreso che la vostra azienda sostiene la lobby dell'aborto in tutto il mondo. L'orribile politica di pagare i viaggi per l'aborto fa sì che il denaro fluisca verso l'industria dell'aborto e contribuisce all'uccisione di milioni di bambini non ancora nati.

Nessuna azienda dovrebbe promuovere politiche che danneggiano o mettono fine a vite innocenti. E una politica che finanzia i viaggi dei dipendenti per ottenere un aborto, promuovendo la morte piuttosto che la vita, fa proprio questo.

Ma i cittadini pro-life di tutto il mondo non sosterranno il vostro continuo sovvenzionamento dell'industria dell'aborto. Non siete sempre voi multinazionali a costruire campagne di sensibilizzazione sui diritti? Ebbene allora, non siate ipocriti!

Il primo di tutti i diritti è il diritto alla vita, diritto che dovreste sostenere e valorizzare. Diritto delle vostre dipendenti a poter vivere la propria maternità e a costruire la propria famiglia. Ma forse preferite dipendenti senza figli, consumatori e lavoratori schiavi, dediti solo a produrre i vostri beni e servizzi?

Vi chiedo di smettere immediatamente di sovvenzionare l'industria dell'aborto e di porre fine alla vostra politica abortista.

Cordiali saluti,

[Your Name]

BASTA FINANZIAMENTI ALL'INDUSTRIA ABORTISTA

Ho appreso che la vostra azienda sostiene la lobby dell'aborto in tutto il mondo. L'orribile politica di pagare i viaggi per l'aborto fa sì che il denaro fluisca verso l'industria dell'aborto e contribuisce all'uccisione di milioni di bambini non ancora nati.

Nessuna azienda dovrebbe promuovere politiche che danneggiano o mettono fine a vite innocenti. E una politica che finanzia i viaggi dei dipendenti per ottenere un aborto, promuovendo la morte piuttosto che la vita, fa proprio questo.

Ma i cittadini pro-life di tutto il mondo non sosterranno il vostro continuo sovvenzionamento dell'industria dell'aborto. Non siete sempre voi multinazionali a costruire campagne di sensibilizzazione sui diritti? Ebbene allora, non siate ipocriti!

Il primo di tutti i diritti è il diritto alla vita, diritto che dovreste sostenere e valorizzare. Diritto delle vostre dipendenti a poter vivere la propria maternità e a costruire la propria famiglia. Ma forse preferite dipendenti senza figli, consumatori e lavoratori schiavi, dediti solo a produrre i vostri beni e servizzi?

Vi chiedo di smettere immediatamente di sovvenzionare l'industria dell'aborto e di porre fine alla vostra politica abortista.

Cordiali saluti,

[Your Name]