Tesei: rispetta il patto politico con le famiglie e ritira il patrocinio dal gay pride!

Firma ora per far rispettare il voto politico delle famiglie in Umbria e in tutta Italia!

 

Tesei: rispetta il patto politico con le famiglie e ritira il patrocinio dal gay pride!

Tesei: rispetta il patto politico con le famiglie e ritira il patrocinio dal gay pride!

010,000
  9,185
 
9,185 have signed. Let's get to 10,000!

Nel 2019, durante la campagna per le elezioni politiche della Regione Umbria, la candidata per il centro destra in quota Lega, Donatella Tesei, ha sottoscritto un impegno politico con CitizenGO e tante altre associazioni promettendo di contrastare la pericolosa agenda LGBTQ e l’ideologia gender.

Un impegno sottoscritto pubblicamente con la sua firma che gli ha assicurato il sostegno e il voto di migliaia di famiglie, permettendogli di essere eletta presidente della Regione Umbria.

Ebbene, oggi Donatella Tesei ha deciso di rompere in maniera vergognosa il suo patto politico con CitizenGO e le famiglie, tradendo la loro sacra fiducia elettorale concendendo il patrocinio al gay pride in Umbria!

Patrocinare con i soldi pubblici un evento come il gay pride significa finanziare e sostenere politicamente chi sponsorizza e promuove la blafemia, l’idottrinamento gender per bambini, le adozioni e i matrimoni gay, l’aberrante pratica dell’utero in affitto, la carriera Alias nelle scuole e, soprattutto, leggi liberticide con cui si vorrebbe tappare la bocca a tutti i dissidenti del pensiero unico LGBTQ come il DDL Zan!

E questa sarebbe la coerenza politica che la Lega e il centro destra riserva alle famiglie e ai loro elettori?

Donatella Tesei pensa che tradendo il patto con le famiglie e aderendo all’agenda LGBTQ si assicurerà la vittoria alle prossime elezioni?

E la Lega è disposta a lasciar correre? Matteo Salvini non ha nulla da dire al riguardo?

Si tratta di un fatto gravissimo di fronte al quale non puoi rimanere in silenzio!

FATTI SENTIRE! Firma subito la petizione e manda un messaggio a Donatella Tesei e a Matteo Salvini: i patti politici si rispettano! Ritirate immediatamente il patrocinio dal gay pride in Umbria o perderete il sostegno delle famiglie nelle prossime elezioni!

010,000
  9,185
 
9,185 have signed. Let's get to 10,000!

Complete your signature

Sign this petition now!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Please select an option:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

Firma subito la petizione per inviare i seguenti messaggi a Donatella Tesei e a Matteo Salvini

Al presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei:

On. Tesei, ho provato profondo sconcerto nell'apprendere la notizia della sua decisione di patrocinare l'Umbria pride e il suo manifesto politico, nel quale viene apertamente sostenuto l’utero in affitto, l’ideologia gender nelle scuole, asterischi nella grammatica e il liberticida Ddl Zan.

È così che pensa di rispettare il patto da lei sottoscritto pubblicamente con le migliaia di famiglie che hanno sostenuto la sua candidatura?

On. Tesei, i patti politici si rispettano! Pertanto le chiedo di ritirare immediatamente il patrocinio dal gay pride in Umbria o le prometto che pagherà la sua incoerenza alle prossime elezioni politiche.

È ancora in tempo per fare la cosa giusta. 

Cordiali Saluti

Al segretario della Lega, Matteo Salvini:

On. Salvini, il patrocinio di Donatella Tesei all'Umbria pride rappresenta un tradimento intollerabile per migliaia di famiglie che hanno sostenuto la sua candidatura.

Sarebbe questa la coerenza politica che la Lega e il centro destra riserva alle famiglie e ai loro elettori? Sostenendo manifestazioni che promuovono l'educazione gender nelle scuole, utero in affitto e il liberticida Ddl Zan?

On. Salvini, le chiedo di essere chiaro: sta dalla parte delle famiglie o delle lobby LGBTQ? La lega vuole davvero tradire la fiducia dei suoi elettori?

È ancora in tempo per fare la cosa giusta. Le chiedo di intervenire immediatamente nei confronti di Donatella Tesei, affinché ritiri immediatamente il patrocinio all'Umbria pride.

Se il patrocinio non sarà revocato, capirò che politicamente siete incoerenti e inaffidabili e sarò io stesso a mostrarvi cosa sia la coerenza, prendendo le dovute distanze dal vostro partito nelle prossime elezioni.

Cordiali Saluti

[Your Name]

Firma subito la petizione per inviare i seguenti messaggi a Donatella Tesei e a Matteo Salvini

Al presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei:

On. Tesei, ho provato profondo sconcerto nell'apprendere la notizia della sua decisione di patrocinare l'Umbria pride e il suo manifesto politico, nel quale viene apertamente sostenuto l’utero in affitto, l’ideologia gender nelle scuole, asterischi nella grammatica e il liberticida Ddl Zan.

È così che pensa di rispettare il patto da lei sottoscritto pubblicamente con le migliaia di famiglie che hanno sostenuto la sua candidatura?

On. Tesei, i patti politici si rispettano! Pertanto le chiedo di ritirare immediatamente il patrocinio dal gay pride in Umbria o le prometto che pagherà la sua incoerenza alle prossime elezioni politiche.

È ancora in tempo per fare la cosa giusta. 

Cordiali Saluti

Al segretario della Lega, Matteo Salvini:

On. Salvini, il patrocinio di Donatella Tesei all'Umbria pride rappresenta un tradimento intollerabile per migliaia di famiglie che hanno sostenuto la sua candidatura.

Sarebbe questa la coerenza politica che la Lega e il centro destra riserva alle famiglie e ai loro elettori? Sostenendo manifestazioni che promuovono l'educazione gender nelle scuole, utero in affitto e il liberticida Ddl Zan?

On. Salvini, le chiedo di essere chiaro: sta dalla parte delle famiglie o delle lobby LGBTQ? La lega vuole davvero tradire la fiducia dei suoi elettori?

È ancora in tempo per fare la cosa giusta. Le chiedo di intervenire immediatamente nei confronti di Donatella Tesei, affinché ritiri immediatamente il patrocinio all'Umbria pride.

Se il patrocinio non sarà revocato, capirò che politicamente siete incoerenti e inaffidabili e sarò io stesso a mostrarvi cosa sia la coerenza, prendendo le dovute distanze dal vostro partito nelle prossime elezioni.

Cordiali Saluti

[Your Name]