L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

Pretendi anche tu che il presidente della Commissione europea si scusi con il popolo italiano

 

L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

L’Italia non è una colonia europea! Von der Leyen chieda scusa al popolo italiano. FIRMA

020.000
  13.144
 
13.144 firmado. Vamos a lograr 20.000!

È semplicemente scandaloso!

Il presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen, durante un’intervista all’università di Princeton, riferendosi alle elezioni in Italia, ha testualmente dichiarato:

“Se (in Italia) le cose andranno in una direzione difficile - ho già parlato di Ungheria e Polonia - abbiamo gli strumenti per intervenire”

Ma ci rendiamo conto? Si tratta di un vero e proprio attacco rivolto agli italiani, alla mia e alla tua libertà, alla nostra democrazia!

Se quello che sceglieranno gli italiani non andrà bene all’Europa dei radicali pro-aborto e pro LGBTQ della Von der Leyen, cosa succederà? Rimuoveranno il governo senza problemi o lo sanzioneranno? Taglieranno i fondi per mettere in crisi le famiglie come stanno facendo in Polonia e Ungheria?

Questa gente non conosce il significato della parola DEMOCRAZIA.

La dichiarazioni del Presidente della Commissione europea (pagata anche con i contributi degli italiani) sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

È oramai assodato che in Europa esiste una lobby di tecnocrati asserviti a Soros che non aspettano altro che mettere le mani sulla tua libertà, così da importi la loro agenda progressista.

E le parole della Von der Leyen, a due giorni dalle elezioni, hanno lo scopo di insidiare la paura tra gli elettori italiani con minacce in perfetto stile mafioso!: “O votate un governo che piace a noi (pro-aborto, pro-eutanasia, pro-gender) o ve la faremo pagare”.

Cara Ursula, nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto!

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al popolo.

Non puoi rimanere in silenzio! Pretendi le sue scuse, subito!

URGENTE - Firma subito la petizione e manda un messaggio alla Von der Leyen: pretendo che si scusi con il popolo italiano nelle prossime 24 ore!

020.000
  13.144
 
13.144 firmado. Vamos a lograr 20.000!

Completa tu firma

¡Firma esta petición ahora!

 
Introduce tu e-mail
Introduce tu nombre
Introduce tus apellidos
Introduce tu país
Introduce tu código postal
Por favor seleccione una opción:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

L'Unione Europea rispetti la libertà e la dignità degli italiani!

Al presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen

Le sue dichiarazioni in merito alle elezioni italiane sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al suo popolo. Nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto.

Pretendo che si scusi immediatamente con me e con tutti i cittadini italiani.

[Tu nombre]

L'Unione Europea rispetti la libertà e la dignità degli italiani!

Al presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen

Le sue dichiarazioni in merito alle elezioni italiane sono di una gravità e di una irresponsabilità inaudita, un attacco diretto alla sovranità del popolo italiano in un momento di così forte crisi politica e istituzionale per il nostro paese.

L'Italia è una Repubblica democratica e la sua sovranità appartiene al suo popolo. Nessuno può permettersi di dire agli italiani come votare nel modo giusto.

Pretendo che si scusi immediatamente con me e con tutti i cittadini italiani.

[Tu nombre]