No all'obbligo vaccinale

Fermiamo la deriva totalitaria sui vaccini.

 

No all'obbligo vaccinale

No all'obbligo vaccinale

0500.000
  346.285
 
346.285 firmato. Raggiungiamo 500.000!

Le autorità di tutto il mondo pensano di poterla fare franca annientando la tua libertà individuale e costringendo i cittadini (anche i bambini piccoli) a vaccinarsi con il siero sperimentale contro il COVID-19... Una volta, due volte, ora con la terza dose, poi arriverà la quarta, la quinta, la sesta. 

Chi non si sottopone a tale mandato deve affrontare la perdita del lavoro e l'esilio dalla società.

Minacciano multe, negazione dei servizi, restrizione dei viaggi e addirittura perdita del lavoro per chiunque non si conformi. A coloro che si rifiutano vengono tolti diritti fondamentali. 

Questi autocrati credono che una pandemia dia loro il potere definitivo per annullare la libertà individuale. E chiunque faccia notare i pericoli delle politiche sull’obbligo vaccinale o sull’ingiustizia del green pass viene vessato, ridicolizzato, perseguitato o addirittura indicato come un nemico della società.

Le minacce provenienti dai leader mondiali contro i loro cittadini che si rifiutano di conformarsi sono scioccanti.

  • L'Austria minaccia multe fino a 3.600 euro per quasi tutti i maggiorenni che si rifiutano di fare il vaccino.
  • In Francia, il pass per la vaccinazione è obbligatorio (con 3 dosi) per poter compiere azioni quotidiane, come portare il proprio figlio dal medico in ospedale.
  • La Germania vieta alle persone non vaccinate di entrare in strutture pubbliche e private che il governo ritiene "non necessarie".
  • Il Quebec (provincia canadese) richiede il vaccino COVID-19 per partecipare alle funzioni religiose.
  • L'Ecuador impone il vaccino anche ai bambini di dodici anni!
  • In Italia milioni di persone prive del super green pass non possono recarsi al lavoro, sono private dello stipendio, multate se hanno più di 50 anni. I bambini non vaccinati non possono andare a scuola o partecipare ad attività sportive nelle loro squadre. Addirittura gli anziani non possono recarsi alle Poste per ritirare la loro pensione!

E questo è solo l'inizio.

Molti paesi stanno ponendo gli operatori sanitari di fronte ad una non scelta: vaccinarsi o perdere il lavoro. Tutto ciò in un momento in cui abbiamo bisogno di PIÙ medici e infermieri - e poi si lamentano che il restante personale sanitario viene sopraffatto dalle emergenze.

Minacciare gli operatori sanitari che stanno lottando per aiutare i malati perché si rifiutano di conformarsi a un mandato del governo che viola la libertà sanitaria è l'ultima cosa di cui abbiamo bisogno.

Ecco perché è così importante dire a Draghi e Mattarella di fermare i mandati sui vaccini ora!

0500.000
  346.285
 
346.285 firmato. Raggiungiamo 500.000!

Completa la tua firma

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

Al presidente del Consiglio Draghi; al presidente della Repubblica Mattarella

I vaccini imposti dal governo violano la libertà individuale e minacciano il sostentamento dei cittadini di tutto il mondo. Questi obblighi mettono anche in pericolo il numero di personale medico disponibile per aiutare i malati.

Nessun leader eletto dovrebbe avere l'autorità di costringere gli individui a infilarsi un ago nel braccio - più e più volte - o ad affrontare sanzioni, la perdita del lavoro o addirittura ad essere considerati un pericolo per la società. Per due anni, i governanti di tutto il mondo hanno usato la pandemia di COVID-19 per limitare la vita sociale, distruggere la libertà di circolazione e forzare i cittadini a vaccinarsi.

Ma le persone non vogliono che il loro governo imponga loro scelte sanitarie attraverso obblighi troppo rigorosi. La libertà è sacrosanta e deve essere rispettata da tutte le istituzioni governative.

Vi chiedo di fermare immediatamente qualsiasi obbligo sui vaccini!

Sinceramente,

[Il tuo nome]

Al presidente del Consiglio Draghi; al presidente della Repubblica Mattarella

I vaccini imposti dal governo violano la libertà individuale e minacciano il sostentamento dei cittadini di tutto il mondo. Questi obblighi mettono anche in pericolo il numero di personale medico disponibile per aiutare i malati.

Nessun leader eletto dovrebbe avere l'autorità di costringere gli individui a infilarsi un ago nel braccio - più e più volte - o ad affrontare sanzioni, la perdita del lavoro o addirittura ad essere considerati un pericolo per la società. Per due anni, i governanti di tutto il mondo hanno usato la pandemia di COVID-19 per limitare la vita sociale, distruggere la libertà di circolazione e forzare i cittadini a vaccinarsi.

Ma le persone non vogliono che il loro governo imponga loro scelte sanitarie attraverso obblighi troppo rigorosi. La libertà è sacrosanta e deve essere rispettata da tutte le istituzioni governative.

Vi chiedo di fermare immediatamente qualsiasi obbligo sui vaccini!

Sinceramente,

[Il tuo nome]