VERGOGNA al Parlamento europeo! Subito un'indagine per identificare i responsabili

Fuori i bulli dal aprlamento europeo

 

VERGOGNA al Parlamento europeo! Subito un'indagine per identificare i responsabili

VERGOGNA al Parlamento europeo! Subito un'indagine per identificare i responsabili

010.000
  8.765
 
8.765 firmato. Raggiungiamo 10.000!

Quello che è successo ieri fuori e dentro il Parlamento europeo è quanto di più scandaloso e intollerabile possa accadere nel cuore della rappresentanza europea!

La conferenza "Opporsi all'aborto negli Stati Uniti e in Europa: la strada da seguire", regolarmente organizzata dai Conservatori al Parlamento europeo e dal gruppo ECR, è stata duramente contestata e ostacolata dagli attivisti pro-morte.

Un gruppo di attivisti di organizzazioni pro-aborto ha manifestato senza alcuna autorizzazione fuori dal Parlamento con un unico obiettivo: impedire la conferenza e tappare la bocca a chi ha ancora il coraggio di dire la verità, ovvero che l'aborto non è un diritto, ma un crimine.

Ma la cosa più scandalosa è avvenuta all'interno dell'edificio: il personale del Parlamento europeo, gli assistenti, alcuni eurodeputati e parte del loro staff si sono accalcati nel corridoio che porta alla sala che ospitava l'evento con cartelli con la scritta SHAME, nel tentativo di intimidire i partecipanti alla provita, costretti a raggiungere a fatica la sala della conferenza.

Si è trattato di un vero e proprio attacco intimidatorio nei confronti di tutti i partecipanti, costretti a sopportare gli insulti e la violenza di questi antidemocratici per raggiungere la sala riservata all'incontro.

Non è la prima volta che questi radicali tentano di impedire a cittadini liberi di esprimere la propria opinione nel più importante luogo di rappresentanza democratica in Europa.

Sarebbe questo il livello di democrazia e di dibattito garantito dal Parlamento europeo? Violenza e minacce contro chi vuole trovare alternative all'aborto, all'uccisione di vite innocenti?

Il regolamento del Parlamento europeo è chiaro: qualsiasi tipo di manifestazione all'interno dell'edificio è vietata (regola 10 "regolamento interno"). Eppure, nessuno è intervenuto contro questi violenti, sedicenti democratici.

Si è trattato di un vero e proprio attacco non solo alla Provita, ma all'intero sistema democratico europeo: un attacco alla libertà di opinione e al diritto di parola, un attacco a tutti coloro che difendono la vita e la libertà.

La violenza di questi bulli non può rimanere impunita:

Firmate subito la petizione indirizzata al Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metzola: chiediamo che venga immediatamente avviata un'indagine per identificare i responsabili (soprattutto all'interno del Parlamento europeo) e prendere seri provvedimenti nei loro confronti. Proteggiamo la democrazia in Europa!

010.000
  8.765
 
8.765 firmato. Raggiungiamo 10.000!

Completa la tua firma

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:
We process your information in accordance with our Privacy Policy and Terms of Service

Al presidnete del parlamento europeo, Roberta Metzola

Onorevole Presidente,

Quello che è successo alla conferenza "Opporsi all'aborto negli Stati Uniti e in Europa: la via da seguire" al Parlamento europeo è vergognoso e non può essere tollerato.

Il personale del Parlamento europeo, gli assistenti, alcuni eurodeputati e parte del loro staff si sono affollati nel corridoio che conduce alla sala che ospitava l'evento con cartelli con la scritta VERGOGNA nel tentativo di intimidire i partecipanti provita che sono stati costretti a raggiungere a fatica la sala della conferenza.

È questo il livello di democrazia e di dibattito garantito dal Parlamento europeo? Violenza e minacce contro chi vuole trovare alternative all'aborto, all'uccisione di vite innocenti?

Chiediamo un'indagine immediata per identificare i responsabili (soprattutto all'interno del Parlamento europeo) e prendere seri provvedimenti nei loro confronti. Proteggete la democrazia in Europa!

[Il tuo nome]

Al presidnete del parlamento europeo, Roberta Metzola

Onorevole Presidente,

Quello che è successo alla conferenza "Opporsi all'aborto negli Stati Uniti e in Europa: la via da seguire" al Parlamento europeo è vergognoso e non può essere tollerato.

Il personale del Parlamento europeo, gli assistenti, alcuni eurodeputati e parte del loro staff si sono affollati nel corridoio che conduce alla sala che ospitava l'evento con cartelli con la scritta VERGOGNA nel tentativo di intimidire i partecipanti provita che sono stati costretti a raggiungere a fatica la sala della conferenza.

È questo il livello di democrazia e di dibattito garantito dal Parlamento europeo? Violenza e minacce contro chi vuole trovare alternative all'aborto, all'uccisione di vite innocenti?

Chiediamo un'indagine immediata per identificare i responsabili (soprattutto all'interno del Parlamento europeo) e prendere seri provvedimenti nei loro confronti. Proteggete la democrazia in Europa!

[Il tuo nome]