Fermiamo la censura dei social network

In difesa della libertà di espressione

 

Fermiamo la censura dei social network

0200.000
  197.521
 
197.521 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 200.000 firme.

Fermiamo la censura dei social network

I social network condannano a morte la libertà di parola.

I conglomerati Big Tech come Facebook, Twitter, YouTube, Google, Apple, Amazon e Pinterest hanno lanciato una crociata mondiale per censurare il discorso dei cittadini pro-vita, pro-famiglia e pro-libertà che non si piegano alle loro ideologie politicamente corrette.

Queste aziende Big Tech rappresentano i luoghi di ritrovo social media più grandi e popolari del mondo e detengono il monopolio della comunicazione.

Ma non sono invincibili.

Possiamo tenere testa a questi bulli mostrando loro che se perdono il sostegno popolare perderanno anche miliardi di euro di profitti.

Il profitto è l'unica lingua che capiscono... solo così cominceranno ad ascoltare.

Firma la petizione di CitizenGO e aiutaci a fare pressione su questi CEO dei Big Tech affinché rispettino la libertà di parola.

+ Letter to:

Firma subito questa petizione!

 
Please enter your email
Please enter your first name
Please enter your last name
Please enter your country
Please enter your zip code
Per firmare seleziona una voce:

Rispettare la libertà di espressione

All'attenzione di: Jack Dorsey - CEO di Twitter, Mark Zuckerberg - fondatore di Facebook, Jeff Bezos - CEO di Amazon, Tim Cook - CEO di Apple, Susan Wojcicki - CEO di YouTube, Sundar Pichai - CEO di Google, e Ben Silbermann - CEO di Pinterest

Come ben saprete, le vostre aziende stanno contribuendo alla diffusione di un processo di censura nei confronti di quelle opinioni che non si allineano con la vostra filosofia del "politicamente corretto", soprattutto in tema di vita, famiglia e valori cristiani.

Viviamo in una società plurale e democratica. La vostra censura rappresenta un vero e proprio attacco alla libertà di pensiero e un atto contrario a tutto ciò che le vostre piattaforme sostengono di rappresentare.

La libertà di parola è un diritto intrinseco; una libertà universale che deve essere tutelata per tutti!

Ogni utente della vostra piattaforma ha il diritto di esprimere le proprie idee cristiane, di esporre il proprio dissenso contro politiche ingiuste, pericolose e mortifere, senza il rischio di essere censurato. 

Per favore, rispettate i diritti dei vostri utenti e smettete di censurare la libertà di parola!

[Il tuo nome]

Fermiamo la censura dei social network

Firma subito questa petizione!

0200.000
  197.521
 
197.521 persone hanno firmato. Aiutaci a raggiungere l'obiettivo 200.000 firme.